SCADENZE

19 Maggio 2020 GREEN DEAL topic only*

07 Ottobre 2020

*La scadenza del 19 Maggio è vincolata alle domande per il tema del Green Deal, ovvero a quelle innovazioni che alimentano la transizione sociale verso la sostenibilità, sostenendo al contempo la competitività e la leadership dell’UE nelle tecnologie pulite.

L’opportunità EIC Accelerator (in precedenza SME INSTRUMENT) supporta le singole PMI comprese le STARTUP di qualsiasi settore, titolari di un’innovazione ad alto rischio di accesso al mercato e ad alto potenziale di crescita, per aiutarle a sviluppare e a introdurre sul mercato prodotti, servizi e modelli di business estremamente innovativi (disruptive innovation).

In particolare, EIC Accelerator ti aiuta a sviluppare la tua innovazione colmando la distanza tra la R&D (Ricerca & Sviluppo) ed il mercato, andando a finanziare tutte le attività di (ad esempio) ottimizzazione, industrializzazione, prova, prototipazione, validazione, dimostrazione e test in condizioni reali e replica sul mercato.

In particolare il bando prevede che i progetti realizzino attività con Technology Readiness Level (TRL) dal TRL 6 al TRL 8.

In caso di richiesta di Equity, con il finanziamento in Equity possono essere finanziate anche attività TRL 9.

Dimensione progetti, modalità di finanziamento e tempistiche di attuazione

Dimensione Progetti
Minimo
Massimo
Investimento
700.000 euro
3.500.000 euro
  • Finanziamento a fondo perduto (70% del progetto)
  • Investimento in Equity (opzionale, fino a 15 mln di euro)
  • Business coaching e mentoring (gratuiti)

La durata dei progetti va dai 12 ai 24 mesi (è possibile richiedere una durata maggiore per casi eccezionali e ben giustificati)

Presentazione domanda

Le aziende dovranno presentare una proposta del loro progetto in formato digitale che verrà valutata in remoto da quattro esperti indipendenti. Un numero selezionato e limitato di proposte sarà invitato a Bruxelles per un pitch davanti ad una giuria. Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile visitare la sezione del sito della Commissione su come vengono valutate le proposte.

Tempistiche di approvazione e inizio progetto

Dopo circa 45 giorni dalla presentazione della domanda, le proposte selezionate saranno invitate per l’intervista di Bruxelles. Entro 4 mesi dalla data di presentazione, le imprese vincitrici riceveranno la notizia e nei successivi 2 mesi firmeranno il grant agreement per dare il via al progetto.


HAI UN PROGETTO INTERESSANTE?

CHIAMACI PER VALUTARE GRATUITAMENTE LA SUA FINANZIABILITA’
e PER SUPPORTARTI NEL PRESENTARLO ALLA COMMISSIONE EUROPEA

HAI GIA’ PRESENTATO UN PROGETTO E RICEVUTO IL SEAL OF EXELLENCE?
CHIAMACI, ABBIAMO UN SERVIZIO APPOSITO PER TE PER AIUTARTI A FINANZIARE IL TUO PROGETTO

Paolo Vecchi 
Ph +39 055 2989566
Mob +39 337 1090409
e-mail p.vecchi@confindustriatoscanaservizi.it


NOTE BANDO

Cosa si intende per Disruptive Innovation

Le innovazioni radicali adatte al Bando EIC Accelerator devono avere le seguenti caratteristiche:

  1. capacità in “breve tempo” di aprire un nuovo mercato e/o di monopolizzare/rivoluzionare  un mercato esistente
  2. consapevolezza del lasso di tempo per cui l’innovazione è difendibile riguardo ad altre tecnologie/prodotti/processi/modelli di business che potrebbero erodere a loro volta in modo disruptive il mercato
  3. presenza, a fronte di grandi opportunità, anche di alti rischi che rendono estremamente difficile per l’impresa la raccolta dei finanziamenti necessari per portare l’innovazione sul mercato attraverso i canali tradizionali (banche, business angel, venture capital)

Servizi di accelerazione aziendale e coaching

Il pilota EIC offre coaching gratuito, servizi di accelerazione aziendale e tutoraggio per aiutare la tua azienda a crescere e crescere. Tali servizi vengono attivati al momento dell’ottenimento del finanziamento su EIC Accelerator.

Il servizio di coaching gratuito è organizzato dalla nostra rete Enterprise Europe Network (EEN). Altri servizi di accelerazione aziendale sono offerti sotto forma di partnership e networking con investitori, grandi aziende e altri clienti delle PMI.

Condividi: